• Autore dell'articolo: Mary Mills
  • Ultima modifica dell'articolo:Giugno 30, 2022
  • Tempo di lettura:15 minuti di lettura

Con uno stile di vita attivo e la mancanza di tempo per una buona alimentazione o semplicemente con l’età avanza inizi a sentire un po di stanchezza e spesso non trovi la forza per fare anche le cose più semplici.

Fortunatamente c’è un ottimo modo per energizzare te stesso senza usare farmaci malsani o costosi.

Ti presentiamo un elenco dei migliori integratori esistenti oggi sul mercato oltre a una guida dettagliata su come scegliere il miglior integratore per la stanchezza.

Veloce panoramica

La scelta dell’editore

Migliore composizione

Miglior integratore per la stanchezza con vitamine e minerali

Sustenium Plus - L'Integratore TonicoSalugea Energea+Supradyn Ricarica Integratore Multivitaminico
Nome del prodotto

Sustenium Plus – L’Integratore Tonico

Salugea Energea+

Supradyn Ricarica Integratore Multivitaminico

Prezzo
Controlla l’ultimo prezzoControlla l’ultimo prezzoControlla l’ultimo prezzo
Quantità
22 bustine60 capsule35 compresse
Ingredienti principali
magnesio, vitamina C, ferro, zinco, tiamina, creatina, beta alanina, L-argininaspirulina, pappa reale, estratto di Shilajit, ginseng, semi di uva, magnesiosodio, ferro, coenzima Q10, nicotinamide, zinco

La classifica delle migliori integratori per stanchezza

La scelta dell’editore – Sustenium Plus – L’Integratore Tonico

Punti salienti:

  1. La formula speciale contiene un vero succo dell’arancio e molte vitamine e minerali.
  2. Grazie alla sua forma le bustine sono facili da tenere sempre a portata di mano.
  3. Contiene la creatina – un elemento fondamentale per aumentare la forza e dare energia.
Sustenium Plus - L'Integratore Tonico

Questo miglior integratore per stanchezza si distingue per la sua composizione eccellente che comprende non solo gli elementi necessari per l’energia,ma anche vitamine e minerali utili per l’immunità e la salute in generale.

La confezione contiene 22 bustine di polvere che si sciolgono facilmente in acqua. Le bustine sono comode da portare con te, invece di trascinarsi con se fastidiosi contenitori ingombranti.

L’effetto del prodotto è abbastanza tangibile, aiuta soprattutto di evitare la sensazione di spossatezza che si avverte in estate. Con i suoi ingredienti speciali come il succo d’arancia, la creatina non solo danno energia, ma hanno anche altri effetti positivi sul sistema immunitario.

Migliore composizione — Salugea Energea+

Punti salienti:

  1. Il prodotto è al 100% biologico e rispetta l’ambiente.
  2. E’ un prodotto che non contiene le sostanze dannose al sistema nervoso.
  3. La quantità delle capsule basterà per un mese intero.

Questo integratore si differenzia dalla concorrenza per la sua composizione assolutamente naturale e l’assenza di sostanze allergeniche. Un’altra grande differenza è l’assenza di sostanze che possono influenzare il sistema nervoso o il flusso sanguino rendendo il farmaco completamente sicuro per la salute.

Il miglior integratore per stanchezza contiene alcuni ingredienti come lo Shilajit e la spirulina che vengono utilizzati da tempi antichi e hanno dimostrato la loro efficacia per reintegrare energia oltre a riempire il corpo con varie vitamine e minerali.

Le capsule devono essere assunte due volte al giorno dopo colazione e pranzo. Ce ne saranno abbastanza per una somministrazione mensile.

Miglior integratore per la stanchezza con vitamine e minerali – Supradyn Ricarica Integratore Multivitaminico

Punti salienti:

  1. Il prodotto contiene 13 vitamine e 9 minerali che permettono di evitare le spese per integratori multi vitaminici.
  2. L’integratore è assolutamente adatto alle persone allergiche al lattosio e glutine.
  3. Il prezzo è molto conveniente.

Chi è alla ricerca di un miglior energizzante in commercio economico ed efficiente presta attenzione a questo prodotto. Ha un’ottima composizione di cui vitamine e minerali riforniscono in abbondanza l’energia quotidiana.

Questo integratore non contiene glutine o lattosio ed è adatto a chi soffre di allergie. Si presenta sotto forma di compresse ovali da prendere una volta al giorno con acqua, il che è molto comodo e veloce.

Si distinguono inoltre per un ottimo prezzo, notevolmente inferiore rispetto a farmacie e supermercati. L’integratore contiene una grande quantità di vitamine e minerali che contribuisce alla generazione di energia.

Guida all’acquisto del miglior integratore per la stanchezza

Per liberarsi dalla sonnolenza spesso bastano 15 minuti di esercizi o di jogging. Per dimenticare lo stress, devi distrarti dal lavoro e cambiare la tua attività da mentale a fisica (e viceversa). Per eliminare la stanchezza sarà necessario elabora una dieta corretta. La dieta corretta dovrebbe essere dominata da:

  • frutta;
  • verdura;
  • cereali e semi;
  • pollame e carne di pesce.

È anche importante mantenere un normale equilibrio idrico ma per molte persone anche questo non è sufficiente per sentirsi vigorosi ogni giorno. Neanche mangiare il cibo giusto è sufficiente per mantenere sano il sistema nervoso.

L’assunzione supplementare di vitamine è importante perché la carenza di vitamine è una causa comune di stanchezza. Questo è particolarmente importante in inverno e in autunno perché oltre alla mancanza di microelementi utili, c’è una carenza di luce solare e questo spesso causa depressione.

I motivi principali per l’assunzione d’integratori per stanchezza:

  • stimolazione del sistema immunitario;
  • eliminazione di sbalzi d’umore improvvisi;
  • normalizzazione della circolazione sanguigna e dell’ossigeno;
  • aumentare l’energia vitale.

Le vitamine necessarie per la stanchezza

È necessario selezionare vitamine con un contenuto di B, C, D. L’assunzione regolare di complessi vitaminici con questi 3 componenti renderà una persona più calma, più equilibrata. Ti aiuterà a controllare più facilmente le emozioni, a preoccuparti meno delle sciocchezze.

  1. Vitamina B. È importante se c’è una diminuzione della concentrazione, disturbi metabolici. Aiuta a liberarsi dall’apatia e dall’ossessione.
  2. La vitamina C eliminerà la rapida stanchezza, ti aiuterà a sentirti vigoroso e pieno di energia al mattino. Riduce i livelli di stress.
  3. La vitamina D aiuta ad alleviare l’insonnia e l’irritazione eccessiva.
  4. Il magnesio è un macro nutriente la cui carenza è anche associata a una mancanza di vitamine del gruppo B. Questa condizione è caratterizzata da aumento della fatica, irritabilità, umore depresso. Il fabbisogno di questo elemento al giorno è di 350-800 mg, mentre è noto che il 25-30% della popolazione riceve meno magnesio dal cibo.
  5. Il ferro è un oligo elemento la cui carenza può influire istantaneamente sul tuo benessere. Debolezza, irritabilità e stanchezza cronica possono essere segni di anemia. Il fabbisogno giornaliero di ferro è di 0,018 grammi per le donne e 0,008 grammi per gli uomini.

Leggi Anche: Integratori Per Artrosi

Integratori per Difese Immunitarie

Le vitamine necessarie per la sonnolenza

La sonnolenza non è solo dovuta alla mancanza di sonno. È particolarmente pronunciato con tempo nuvoloso sotto forma di sbadigli costanti e un desiderio ossessivo di dormire. La persona diventa disattenta, irritata. La memoria si deteriora, la concentrazione è assente. In questo caso, sta vivendo una mancanza di vitamina B. In un giorno, una persona ha bisogno di consumare:

  • B1 – 1,5 mg;
  • B6 – 2 mg;
  • B9 – 2,5 mcg;
  • B12 – 3 mcg.

In inverno e in autunno, è quasi impossibile ottenere queste vitamine dal cibo, quindi è importante utilizzare complessi vitaminici e minerali.

Le vitamine necessarie per la debolezza

La debolezza è più spesso pronunciata nelle donne. Le faccende domestiche, la mancanza di tempo per se stesso, la mancanza di sonno: tutto ciò influisce negativamente sulla salute delle ragazze e sul loro aspetto. Pertanto i complessi vitaminici devono essere assunti normalmente. Devono contenere vitamine B e C.

  1. La vitamina B è necessaria per un sonno normale e un facile risveglio.
  2. In combinazione con la vitamina C aiutano il corpo a funzionare perfettamente e la persona a concentrarsi molto meglio. Migliorano anche la memoria ed attivano l’attività cerebrale.

Coenzima Q10

Il coenzima Q10 (CoQ10) è un enzima che esiste naturalmente nel corpo, in particolare nel cuore, nel fegato, nel pancreas e nei reni. È un antiossidante che migliora l’energia e rafforza il sistema immunitario.

In una recensione del 2014, i ricercatori hanno trovato un legame coerente tra bassi livelli di CoQ10 e affaticamento.

La maggior parte delle persone può ottenere abbastanza CoQ10 seguendo una dieta equilibrata che includa:

  • pesce azzurro;
  • fegato o altre frattaglie;
  • cereali integrali.

Le persone con determinate condizioni di salute e coloro che non ricevono abbastanza dalla loro dieta potrebbero voler chiedere al proprio medico d’integrare con CoQ10.

Coloro che assumono fluidificanti del sangue, assumono insulina o ricevono cure per il cancro dovrebbero consultare un medico prima di assumere CoQ10.

Gli effetti collaterali lievi di CoQ10 potrebbero includere:

  • diarrea;
  • eruzione cutanea;
  • insonnia.

Il dosaggio raccomandato è di 30-90 mg al giorno, ma una persona può assumere fino a 200 mg al giorno.

Leggi Anche: Integratori Per Acne

Le vitamine attivatori di processi energetici

Perché è necessario in primavera anche se mangiamo bene e includiamo nella nostra dieta molti cibi verdi e freschi, prima fra tutti, ovviamente, la vitamina C. È responsabile dell’immunità, della vitalità e del buon umore. Aumenta la resistenza del corpo alle malattie. Partecipa allo scambio di noradrenalina – questo è un ormone del coraggio, grazie al quale, per così dire, ci riuniamo internamente, ci mobilitiamo, iniziamo a pensare più chiaramente, prendiamo decisioni più velocemente e sono più efficaci. Resistiamo efficacemente allo stress.

La seconda vitamina più importante in questo senso è la vitamina B1. Aiuta la rigenerazione del sistema nervoso, che influenza lo stato emotivo. Partecipa al ciclo di Kreps, è la principale stazione energetica del corpo, quindi è estremamente necessaria.

La vitamina B7 (biotina, vitamina H, coenzima R) guida l’assorbimento dei nutrienti e la loro conversione in energia. Allevia la sensazione di stanchezza anche sotto sforzo prolungato, allevia i problemi del sonno e, insieme alla tiamina, determina la capacità umana di concentrazione e lavoro mentale.

B9 (acido folico), come la vitamina C, favorisce la produzione di noradrenalina, protegge dallo stress, risveglia l’ottimismo e ci dà energia.

La vitamina D “orchestra” il flusso sanguigno. Quanto bene affronta il suo compito dipende dal fatto che le cellule siano completamente rifornite di ossigeno e prontamente ripulite dai prodotti di decomposizione, nonché da quanto velocemente possiamo recuperare le forze dopo il riposo.

Quindi, vitamine e microelementi attivatori di processi energetici sono: C, B1, H (biotina), acido folico, vitamina D, Rame, Cromo, Potassio, Magnesio, Ferro, Iodio.

Non meno delle vitamine abbiamo bisogno di minerali:

Il rame, dalla cui presenza nell’organismo dipende direttamente dal metabolismo, è coinvolto nella formazione di noradrenalina e serotonina.

Il ferro, insieme alla vitamina D, è responsabile della fornitura di ossigeno alle cellule.

Il selenio aiuta a rafforzare il sistema nervoso e ha molte altre funzioni.

Potassio, la cui carenza provoca debolezza muscolare e disturbi del ritmo cardiaco. Per evitare la carenza di potassio, prima di tutto, vale la pena rinunciare al fast food, che contiene glutammato monosodico e sali, che sono antagonisti del potassio.

Lo iodio ci salva dalla stanchezza cronica e dalla ridotta capacità mentale.

Il cromo influisce sul funzionamento del cervello e sull’attività del sistema nervoso.

Il magnesio è il “principale energetico” delle cellule, partecipa a più di 300 reazioni biochimiche e processi metabolici e contemporaneamente ci fornisce un sonno sano. La sua carenza si esprime in una sensazione di stanchezza permanente, letargia e vertigini.

FAQ – domande frequenti

L’inizio dell’affaticamento sistematico è associato allo sviluppo di una nevrosi specifica dei centri regolatori centrali del sistema nervoso autonomo. Se non trattata, questa sindrome può trasformarsi in depressione, oltre a causare malattie infettive e allergiche.

Pertanto, se conduci uno stile di vita molto attivo, riposi poco o dormi poco, sei malnutrito o conduci uno stile di vita malsano, e in questo contesto hai una carenza di vitamine e minerali essenziali responsabili della produzione di energia e inizi a sentirti assonnato, stanco, riluttanti a fare o non trovi la forza per portare a termine il business pianificato, allora hai bisogno d’integratori per la fatica.

Poiché praticamente tutti gli integratori per la fatica contengono una certa quantità di vitamine e minerali per non disturbare il normale funzionamento del tuo corpo si consiglia di fare una pausa tra i corsi di assunzione d’integratori. Ad esempio, fai la pausa per un mese e dopo riprendi.

Per una migliore assimilazione da parte dell’organismo di tutte le sostanze necessarie si consiglia l’assunzione d’integratori per la stanchezza al mattino. Se il produttore specifica una doppia dose giornaliera, prendere integratori una volta al mattino e una volta a pranzo. Non dimenticare che le vitamine aiutano a generare energia il che significa che l’assunzione d’integratori la sera può causare insonnia.

Se hai i seguenti sintomi, hai bisogno di un miglior energizzante in commercio ad alto contenuto di vitamine del gruppo B:

  • la pelle si sfalda, compaiono focolai d’irritazione;
  • i capelli diventano opachi e cadono, le unghie si assottigliano e si rompono;
  • il peso cambia bruscamente diminuendosi o aumentandosi con la stessa dieta;
  • ci sono problemi con il sonno: non si rinfresca, diventa irrequieto e irregolare.

Oltre ai sopra elencati è anche desiderabile avere nell’integratore magnesio, ferro e vitamina C. Recentemente, erbe ed estratti di erbe che sono stati usati per diverse migliaia di anni, hanno iniziato ad essere aggiunti alla composizione d’integratori per stanchezza ma dovresti prima esaminare gli effetti collaterali di questi elementi. Ad esempio, lo zenzero è un ottimo rimedio per il corpo, ma può anche causare gonfiore, nausea, eruttazione e bruciore di stomaco.

Si possono avere effetti collaterali da un qualsiasi ingrediente o dall’uso improprio del integratore. Come accennato in precedenza, poiché le vitamine aiutano la produzione di energia l’assunzione serale d’integratori può causare insonnia. Ovviamente è preferibile effettuare le analisi necessarie e consultare un medico di famiglia affinché possa aiutarvi a scegliere l’integratore di cui avete bisogno con le vitamine e gli elementi di cui avete bisogno nella composizione.

La scelta dell’editore

Nella scelta degli integratori per la fatica, prestare attenzione alla loro composizione, dosaggio, modalità di applicazione e ciclo di somministrazione.

In termini di numero di recensioni positive e in termini di qualità, il miglior integratore per la stanchezza dalla nostra lista è Sustenium Plus – L’Integratore Tonico. Ha un’ottima composizione ricca di minerali e vitamine, è facile da prendere e grazie alla sua forma in polvere viene rapidamente assorbito dall’organismo.

Condividi con noi nei commenti come combatti la fatica? Conosci già qualcuno di questi farmaci?

Lascia un commento